Seleziona una pagina

La malocclusione tra mandibola e mascella può oggi essere trattata attraverso specifici apparecchi ortodontici funzionali.

Se un tempo le malocclusioni gravi come il progenismo mandibola sporgente – poteva essere trattata solo attraverso la chirurgia maxillo-facciale, le moderne tecniche ortodontiche hanno sviluppato apparecchi funzionali estremamente efficaci nel trattamento di malocclusioni complesse.

Stiamo parlando ad esempio della tecnica Sato, applicata anche presso il nostro studio dentistico di Milano. Studio Dentistico Villa si occupa del sorriso di tutta la famiglia, dagli adulti agli adolescenti ai bambini in età pediatrica.

Perché è importante correggere la mandibola sporgente

In odontoiatria si parla di mandibola sporgente, o in termini tecnici progenismo, quando mascella e mandibola non sono allineate tra loro e impediscono la corretta chiusura della bocca.

A livello estetico è evidente soprattutto quando il paziente è di profilo: si evidenzia la sporgenza in avanti della mandibola inferiore. Questo non solo può essere fonte di disagio per il paziente ma se non curata tempestivamente può portare anche a disturbi e dolori in età adulta.

Lo squilibrio tra mandibola e mascella porta nel corso del tempo a problemi di fonazione e masticazione, con in più anche sintomi più fisici quali mal di testa e dolori localizzati alla mascella che si irradiano verso le orecchie.

Come abbiamo detto è importante intercettare per tempo questa situazione, quando ancora l’osso è plasmabile attraverso apparecchi fissi mobili funzionali.

La tecnica Sato in ortodonzia

Si tratta di una tecnica ortodontica inventata dal prof. Sato e che punta alla terapia delle malocclusioni dentali complesse che coinvolgono anche le articolazioni temporo-mandibolari.

Grazie a questa tecnica è possibile offrire al paziente un’alternativa alla classica chirurgia ortognatica: la tecnica prevede infatti l’applicazione di un apparecchio fisso con archi multi-loop ed elastici che collegano le due arcate.

La tecnica Sato è basata su un approccio di tipo gnatologico che tiene conto della funzione masticatoria della bocca, dei muscoli e delle articolazioni temporo-mandibolari, senza guardare solo al risultato estetico.

Agiamo in questo modo direttamente sulle cause e non sui sintomi della malocclusione, per un risultato più efficace e duraturo nel tempo.

Rivolgiti allo Studio Dentistico Villa per una prima valutazione e per risolvere in maniera definitiva il problema della mandibola sporgente. Contattaci qui per prenotare una visita.